Villa Canaro fu probabilmente costruita nel 1468 da Luca Fancelli per la nobile Famiglia Gonzaga utilizzata come casa di caccia. Il magnifico edificio di forma quadrata (33m x 33m) con circa 1000 m2 commerciali per piano (totale di circa 2.000 m2). Il restauro ha portato alla luce nuovi spazi ora utilizzabili, e reso antisismico al 65% la struttura portante del palazzo. Lo spazio interno è comprensivo di 42 camere, alcune con soffitti a cupola ed altre a cassettoni, di diverse metrature tra cui la particolare “Stanza della Musica”, ideale per meeting o ricevimenti. Il Palazzo è suddiviso in 4 grandi blocchi, ciascuno con 6/7 stanze, completamenti indipendenti di impianti luce e riscaldamento così da poter regolare al meglio i costi di gestione. Ogni blocco ha 2 servizi igienici e nel progetto di ristrutturazione, al piano terra, sono stati aggiunti i servizi per i disabili e un ingresso apposito a queste necessità. Molto suggestivi e particolari gli spazi comuni arredati con statue, fontane e pareti affrescate con dipinti e pitture originali risalenti al 1400 circa. Le finestre verranno riparate e rinnovate mentre le porte d’interno verranno restaurate preservando l’originalità della Villa. Purtroppo non è stato possibile valutare la pavimentazione interna del palazzo in quanto rigorosamente coperta per preservarla dalle opere edilizie. Aggiungo una nota personale relative ai sotterranei di Villa Canaro, ora cantine, il progetto prevede la pavimentazione con piastrelle in cotto e sarà possibile utilizzarle come archivi o magazzini. Molto belli da vedere i 2 pozzi artesiani situati nell’ala est delle cantine, scavati all’epoca dei Gonzaga necessari all’approvvigionamento dell’acqua potabile all’interno della casa di caccia della Famiglia Gonzaga. Oltre alle cantine verrò resa accessibile anche l’area del sottotetto dove si gode una buona vista dall’alto del paese omonimo della Famiglia Gonzaga.

classe-energetica Classe G

Posizione

Agenzia di riferimento

  • Agenzia di Gonzaga tel 0376 1434144